Giu 072019
 

E’ arrivato l’impatto con il caldo e l’afa. Lunedì era il primo allenamento con temperature elevate: 28.8°C. Ho patito il grosso differenziale rispetto alla settimana scorsa. Nel resto della settimana le temperature sono leggermente calate, ma l’umidità é aumentata. Ecco il dettaglio:

Lunedì: a mezzogiorno corro ripetute brevi a ritmo gara. Fermo ogni 3000 metri per bere e riposarmi all’ombra. Porto a casa un 2x(500m @3.30 rec 200m) con recupero abbondante tra uno e l’altro. Faccio molta fatica. Dopo cena un buon 20′ di stretching.

Martedì: al mattino si sta ancora discretamente bene. Corro 13 Km lenti prima di dedicare 15′ agli esercizi propriocettivi camminando sulla fine. A pranzo mi stendo all’ombra di un folto albero per un’ora di stretching e potenziamento del core. completo la giornata alla sera con altri 15′ di stretching.

Mercoledì: a pranzo vado allo stadio per l’appuntamento settimanale con gli esercizi pliometrici (andature e balzi). Sto incrementando ogni settimana il carico di balzo sui gradoni. Salgo la gradinata di 38 gradini con balzi a piedi uniti e balzi a piedi alternati (3 volte per ogni per ogni serie). Per la prima volta aggiungo una salita con balzi di due gradini a piedi uiti e una con balzi di due gradini a piedi alternati. Dopo cena una approfondita sessione di stretching.

Giovedì: ripeto la sessione di lunedì sfruttando il cielo leggermente annuvolato. La temperatura media si assesta sotto i 25°C, anche se l’umidità é elevata e il punto di rugiada é paragonabile a lunedì. non mi fermo per le soste acqua e riesco ad arrivare in fondo alle 10 ripetute di 400 metri (media migliore rispetto a lunedì: 3’26″/Km).  Recupero con 200 metri a velocità media di 4’18″/Km. Questa sessione mi stanca ma non mi sfinisce come luedì. Sono molto soddisfatto. rispetto allo scorso luedì ho potuto sfruttare un maggior incremento della frequenza cardiaca.

Venerdì: al mattino, prima del lavoro esco per 12 Km lenti con una progressione finale (media 4’28″/Km). Il temporale di ieri sera ha rinfrescato abbastanza, ma c’è ancora molta umidità. Terminata la corsa ho ancora dei minuti a disposizione e li utilizzo per dello stretching.

L’impressione é di non essere al livello dello scorso anno. Per arrivare allo stesso risultato, dovrò contare su una buona gestione di gare e un buon “tapering” nell’ultima settimana.

Ti potrebbe interessare anche ...

 Posted by at 20:18

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)